Insalata da idrocoltura

Di stagione tutto l’anno in Svizzera.

  • L’insalata da idrocoltura può essere conservata a lungo e può addirittura essere ripiantata dopo l‘acquisto.
  • Essendo venduta con le radici, resta fresca e croccante più a lungo.

L’insalata da idrocoltura rappresenta la novità del mercato svizzero 2016. Il nuovo metodo di coltivazione è stato utilizzato inizialmente per la lattuga foglia di quercia rossa, per la lattuga foglia di quercia verde e per il trio di insalate. Quest’ultimo è un nuovo tipo di insalata che raggruppa foglia di quercia verde, foglia di quercia rossa e lollo rosso, ossia tre varietà in una. Le sementi delle tre varietà sono piantate insieme in un solo vaso e crescono intrecciate. L’insalata viene venduta in sacchetto con le radici. Le insalate da idrocoltura possono essere conservate a lungo e, dopo l’acquisto in negozio, possono essere ripiantate in vaso a casa. L’insalata resta fresca e croccante più a lungo grazie alla presenza delle radici. Idrocoltura significa che le piante di insalata sono coltivate nelle serre e in acqua in cui è disciolta una soluzione nutritiva. La produzione è attiva tutto l’anno ed è sostenibile dal punto di vista ambientale: il consumo di acqua è ridotto del 70 per cento, quello di terra di 8 volte e quello di concime del 60 per cento. Grazie all’innovativo metodo di coltivazione, la creazione di valore aggiunto resta nella regione e anche d‘inverno l‘insalata proviene dalle coltivazioni svizzere. In tal modo è possibile evitare l’importazione di insalata. In alcuni casi, la produzione è anche neutrale dal punto di vista delle emissioni di CO2: il calore necessario proviene dai vicini impianti di incenerimento dei rifiuti urbani.

Rezepte
Swiss Diva
Schweiz Natürlich