Swissness

L’USPV sostiene gli sforzi per proteggere al meglio l’indicazione di provenienza «Svizzera» e per trovare una soluzione praticabile per la produzione, la trasformazione e il commercio. L’indicazione di provenienze deve inoltre essere riconoscibile per i consumatori.

La nuova legge sulla protezione dei marchi ha stabilito il quadro legale per l’utilizzo dell’indicazione di provenienza «Svizzera». La procedura di consultazione per la relativa ordinanza è terminata a ottobre 2014. Di particolare importanza per i produttori di verdura è l‘ordinanza sull’utilizzo di indicazioni di provenienza svizzere per le derrate alimentari (OIPSDA). L’USPV si impegna in particolare per i temi seguenti (cfr. documenti sulla destra per ulteriori informazioni):
  • Zone di frontiera: zone coltivate tradizionalmente nelle zone di frontiera e nella zona franca attorno a Ginevra.
  • Calcolo della quota di materie prima svizzere: la disponibilità stagionale deve essere presa in considerazione.
  • Deroghe: le deroghe sono necessarie. Non devono tuttavia essere utilizzate come un mezzo per eludere le prescrizioni.
L’USPV ritiene inoltre che le nuove ordinanze potrebbero rappresentare un’ottima possibilità per migliorare il posizionamento di marchi di qualità come SUISSE GARANTIE e la Gemma Bio.
Swiss Diva
Schweiz Natürlich